IC POSATORA

#Podestiforfuture

La Scuola ha deciso di avviare un percorso di formazione dei docenti in modo da poter condividere una visione del sapere e dell’apprendimento che superi l’idea della trasmissione diretta della conoscenza con l’obiettivo di creare forte motivazione e coinvolgimento. Il fine ultimo è quello di permettere a i tutti i nostri alunni di sviluppare competenze trasversali che permettano loro di risolvere problemi affrontando la ricerca di soluzioni con flessibilità, di acquisire autonomia di giudizio, pensiero creativo e consapevolezza delle proprie capacità.

E’ emersa la necessità di rinnovare l’approccio formativo dell’Istituto che, a seguito della forte ed imprevista sollecitazione determinata dalla DAD e DDI, ora necessita di avviare un processo che preveda il passaggio da una scuola che propone soltanto percorsi standard che si esauriscono all’interno di un ambito disciplinare a una scuola con una didattica individualizzata, flessibile e perciò basata sulla personalizzazione dei piani di studio. Una scuola che valorizzi le attitudini e le potenzialità di ognuno; che sappia apprezzare le diversità e riconoscere la multiformità delle intelligenze, avvalendosi delle scoperte delle scienze cognitive e delle neuroscienze. Una scuola che sappia sfruttare le opportunità offerte da una didattica digitale per garantire ai propri alunni successo formativo ed inclusione.

L’obiettivo generale del progetto, quindi, è trasformare l’Istituto – che intende compiere la scelta della didattica digitale rinnovando la propria offerta formativa nei tempi, negli spazi e nei modi – in un “laboratorio di innovazione” in grado di sperimentare pratiche di eccellenza che possano:

  • favorire il successo formativo e l’inclusione
  • innalzare i livelli di apprendimento e la personalizzazione dei piani di studio
  • offrire una modalità di apprendimento dinamica e non stereotipata, oltre allo sviluppo dell’intelligenza emotiva e delle soft skills (CMS, Career Management Skills)
  • contrastare la povertà educativa

e divenire modello di riferimento per la comunità educativa del territorio.

I singoli interventi di trasformazione si pongono i seguenti obiettivi:

– aiutare lo staff d’Istituto, i docenti dei vari ordini, gli studenti e le famiglie dell’Istituto a costruire insieme una cultura nuova della scuola che preveda un ruolo importante affidato alla didattica digitale, che possa favorire ed accompagnare il cambiamento;

– promuovere nell’intera comunità un atteggiamento implicitamente inclusivo, curando l’attenzione educativa dovuta a ciascuno studente, con particolare riguardo ai minori in condizioni più svantaggiate;

– prevenire grazie ad approcci mirati, innovativi e sfidanti agli occhi degli studenti, i sentimenti di disaffezione alla scuola spesso corresponsabili dell’abbandono scolastico.

– digitalizzare l’Istituto scolastico allineandolo, anche e soprattutto metodologicamente a quanto previsto dalla legge 107/2015 e dal Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD)

– accompagnare la transizione dal modello dell’insegnamento trasmissivo a quello dell’apprendimento coinvolgente: un’esigenza che si avverte da tempo e che la pandemia ha reso ancora più sentita e non rimandabile.

– favorire azioni di orientamento attraverso una corretta ed efficace azione di didattica orientativa per favorire l’acquisizione di competenze orientative finalizzate al successo formativo e al benessere degli studenti.

Destinatari del progetto saranno in primo luogo i docenti e gli studenti della scuola secondaria di primo grado, con l’obiettivo di allargare gli effetti l’intervento anche agli altri ordini scolastici presenti in Istituto, con un particolare riguardo nei confronti dei contesti ove presenti alunni con maggior fragilità.